Share

Vince la squadra dell’Università Cattolica del Sacro Cuore

Si chiama 1987 la squadra universitaria vincitrice della finale di “EXPONI le tue IDEE! #ClimateOfChange Edition”.

Il team, tutto al femminile dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, è composto dalle studentesse del corso di laurea magistrale in Politiche per la Cooperazione Internazionale allo Sviluppo Asia Jane Leigh, Francesca Pellegatta, Irene Paviotti, Giulia Tringali e Cecilia Maria Irene Miralta: «Abbiamo deciso di chiamarci così – spiegano le ragazze – perché è proprio in quell’anno che per la prima volta è stato definito il concetto di sviluppo sostenibile in seno alle Nazioni Unite, grazie alla pubblicazione del rapporto della Commissione Bruntland, conosciuto come Report “Our Common Future”, che è anche il motto della nostra squadra».

«I debates insegnano adattabilità e lavoro di squadra – ha dichiarato Stefano Piziali, Responsabile dipartimento di Advocacy e Programmi in Italia di WeWorld – e i temi che verranno dibattuti sono di stringente attualità, a partire dalla necessità che i Paesi maggiormente sviluppati si facciano carico della lotta al cambiamento climatico. I dibattiti sono un bel esercizio di democrazia e di cittadinanza, grazie al quale i ragazzi possono confrontare le proprie argomentazioni con regole condivise e nel rispetto di tempi e spazi paritari».

Dopo una prima giornata a porte chiuse il 20 luglio, che ha visto le squadre affrontarsi suddivise in due gironi da tre, la finalissima è stata in programma il 21 luglio, alle 14.30, presso Sympò Ex Chiesa (via delle Lame, 83).

Ad intervenire nella seconda giornata anche Eleanor Sanders, vice Ambasciatrice Britannica in Italia, che ha così commentato l’iniziativa: “E’ principalmente grazie alle attività promosse dalla società civile, prima fra tutti la protesta di una giovane ragazza, Greta Thunberg, che i cambiamenti climatici hanno finalmente cominciato ad occupare le prime pagine dei giornali e sono diventati un punto centrale delle agende politiche di molti governi e di fora internazionali come il G7, il G20 e la COP26”. E ha poi aggiunto “Sono i giovani che vivranno in un mondo che è definito dalle azioni di oggi. E’ pertanto fondamentale coinvolgerli ora, per far sentire la loro voce e rendere la COP26 un successo.”

La squadra che si è aggiudicata la finalissima avrà l’opportunità di partecipare alle finali Pan-europee che si terranno a Bruxelles a novembre 2021, dove incontreranno studenti da altri 12 paesi europei e, dopo la creazione di squadre miste, dibatteranno tra loro. In palio la possibilità di fare un viaggio studio in un Paese particolarmente colpito dagli effetti del cambiamento climatico.

EXPONI le tue IDEE! #ClimateOfChange Edition” si svolge l’egida della campagna europea #ClimateOfChange guidata da WeWorld, che mira a stimolare i giovani europei e rendere evidenti le complesse relazioni tra cambiamenti climatici e migrazioni, ha avuto il patrocinio dell’Ambasciata Britannica in Italia ed è stata inserita nel calendario ufficiale degli incontri di #all4climateitaly2021 organizzati dal Ministero della Transizione Ecologica in preparazione di COP 26.

A partecipare all’edizione 2021 del contest universitario sono state:

  • Università degli studi di Milano (Milano)
  • Università degli studi di Firenze (Firenze)
  • Università Cattolica del Sacro Cuore (Milano)
  • Università Carlo Cattaneo (Castellanza-Varese)
  • Università degli studi di Trento (Trento)
  • Alma Mater Studiorum – Università di Bologna

Più notizie